Attesa Nella Citta - Bologna - Zavatta
Attesa nella città – Bologna 7 febbraio 2015
2 Febbraio 2015
Era lì ad aspettarci - Mostra Francesco Zavatta
Mostra Era lì ad aspettarci
26 Marzo 2015
Mostra tutto

Era lì ad aspettarci – Seregno 21 marzo 2015

Era lì ad aspettarci - Mostra Francesco Zavatta

Carissimi,
sono molto contento di comunicarvi che sabato 21 marzo alle ore 17.00 inaugurerò  la mostra ERA LÌ AD ASPETTARCI a Seregno presso la Galleria Civica Ezio Mariani(via Cavour 26).
Ci saranno a presentarmi Giovanni Gazzaneo, giornalista e critico d’arte, e Elio Fiorucci, stilista, che hanno anche scritto i testi presenti nel catalogo.

La mostra, in collaborazione con l’associazione L’Umana Avventura di Seregno, raccoglierà opere su Milano, sulla montagna, sul mare e su figure di persone al lavoro e in momenti di quotidianità.

La mostra avrà i seguenti orari: lun.-sab. 16.00 – 19.00 domenica 10.00-12.00 / 16.00-19.00 e su appuntamento
Vi aspetto numerosi!

scarica l’invito:  invito pdf
la locandina: locandinaA4
il comunicato stampa in pdf CS PDF e word CS WORD
alcune immagini in zip: cartella stampa zip

Per introdurvi al tema della mostra vi riporto un estratto del testo che ho scritto io per il catalogo:
Un pomeriggio, in dicembre, sono andato a trovare un amico. C’era in casa anche la sua nonna, e ci siamo messi a parlare del mio lavoro. La signora a un certo punto ha esclamato “Certo che lei vede cose che noi non vediamo”. Mi colpì molto il fatto che una persona adulta, a partire dal mio lavoro, potesse scoprire in sé il desiderio di guardare le solite cose con uno sguardo più completo, in modo da accorgersi proprio di tutto. Poco tempo prima, era ottobre, un amico mi aveva mandato una foto che aveva scattato la mattina presto, sul treno, mentre stava andando al lavoro: un bellissimo cielo, solcato da scie di aerei, che ha ispirato il quadro Alle prime luci del mattino. In questo caso sono stato io a scoprire un pezzo di realtà e a farlo mio grazie agli occhi di un altro. Ho pensato di approfondire questo legame tra i miei lavori e chi li guarda: il pubblico, conosciuto o meno, a cui sono destinati.

Allora ho scritto una mail, indirizzata ad amici e conoscenti, in cui ho chiesto di mandarmi foto di luoghi (città, montagna, mare, tramonti, luci …) che per un istante li avevano lasciati senza parole. Appena sono arrivate le prime immagini, ho iniziato a lavorarci, di getto, e così sono nate ad esempio le opere Sestri e Skyline. Dopo circa due settimane di lavoro, riguardando bene tutte le immagini arrivate, ho approfondito tre  diverse esperienze di bellezza, che ho riconosciuto in me e in chi aveva mandato le sue foto. Così è nata questa mostra, e il catalogo che la racconta.

LINK ALTRI ARTICOLI

SEREGNO INFORMA

JUNGLAM

COMUNE DI SEREGNO

FONDAZIONE CROCEVIA

CENTRI CULTURALI

Era lì ad aspettarci - Mostra Francesco Zavatta

Era lì ad aspettarci - Mostra Francesco Zavatta